La “scienza medica” comunica con i professionisti? Come leggere (e comprendere) un articolo scientifico.

Anche all’interno del mondo scientifico si notano difficoltà di dialogo tra coloro che direttamente si occupano di ricerca e coloro che sono chiamati ad applicare i risultati della ricerca nella pratica clinica ed assistenziale. I problemi comunicativi sembrano collocarsi a tutti i livelli, dal momento pianificatorio (decidere di quale ricerca abbiamo bisogno) fino al reporting dei risultati.

È oggi sempre più importante che i professionisti della salute siano in grado di conoscere e valutare gli studi pubblicati nella letteratura scientifica, soppesandone gli aspetti metodologici e dando il giusto rilievo ai risultati, in vista del trasferimento delle conoscenze alla realtà clinico-assistenziale quotidiana

Ognuno dei moduli didattici di questo corso affronta un diverso aspetto della letteratura: gli studi di efficacia, di prognosi, di diagnosi, e le revisioni sistematiche.

1. Mettere in grado un gruppo di professionisti di affrontare problemi clinici assistenziali e organizzativi attraverso il confronto con le indicazioni della letteratura scientifica.

2. Conoscere gli elementi per una lettura critica di un articolo.

3. Fare acquisire abilità tecniche o pratiche in tema di lettura critica di articoli scientifici.

PRIMA GIORNATA
LA TERAPIA – trial clinici randomizzati

– Caso clinico introduttivo.
– Presentazione teorica sui disegni di studio, in particolare il trial controllato e randomizzato (RCT).
– Lavoro di Gruppo: lettura di un articolo / i metodi e i risultati.
– Discussione.
– Presentazione teorica sulle misure di risultato negli RCT.
– Conclusioni: come valutare un articolo sulla terapia.

SECONDA GIORNATA
LA PROGNOSI – gli studi non randomizzati

– Caso clinico introduttivo.
– Presentazione teorica sulle misure di occorrenza e loro legame con disegni osservazionali.
– Lavoro di Gruppo: lettura di un articolo / i metodi e i risultati.
– Discussione.
– Presentazione teorica sulle misure di risultato negli studi osservazionali.
– Conclusioni: come valutare un articolo sulla prognosi / rischio.

TERZA GIORNATA
Gli studi in ambito diagnostico

– Caso clinico introduttivo.
– Presentazione teorica sulla validità dei test diagnostici.
– Lavoro di Gruppo: lettura di un articolo / i metodi e i risultati.
– Discussione.
– Conclusioni: come valutare un articolo sulla diagnosi.

QUARTA GIORNATA
Le revisioni sistematiche della letteratura

– Caso clinico introduttivo.
– Presentazione teorica sulle Revisioni Sistematiche.
– Lavoro di Gruppo: lettura di un articolo / i metodi e i risultati.
– Discussione.
– Conclusioni.
– Post test e chiusura del corso.

  • Tipologia:

    Residenziale

  • Destinatari:

    Il Corso è rivolto agli operatori sanitari (medici, infermieri,terapisti, psicologi, biologi…) sia di ambito clinico che organizzativo.

    Minimo 32 crediti ECM.

  • Durata del corso:

    32 ore / 4 giorni

  • Pre-requisiti:

    NESSUNO